CES 2020: Samsung ha introdotto le persone virtuali NEON

Il mese scorso Samsung ha annunciato un misterioso progetto chiamato NEON che consiste in una “persona virtuale”, ma non ha spiegato cosa significasse. Solo al CES 2020 di Las Vegas l’azienda ha rivelato questa idea.

Cos’è Samsung NEON?

Neon, nelle parole di Samsung è “un essere virtuale creato in modo computazionale che sembra e si comporta come un vero essere umano, con la capacità di mostrare emozioni e intelligenza”.

neon di Samsung

Aspetta cosa?

L’azienda ha sviluppato un’intelligenza artificiale che genera modelli 3D come avatar. Possono muoversi, parlare, mostrare emozioni e agire come assistenti virtuali. Questa tecnologia è stata realizzata nel laboratorio di Advanced Research Labs (o STAR Labs), responsabile degli esperimenti all’interno di Samsung, una specie di nuovo dipartimento.

Volare al CES domani e il codice sta finalmente funzionando ? Pronto per la demo di CORE R3. Ora può creare autonomamente nuove espressioni, nuovi movimenti, nuovi dialoghi (anche in hindi), completamente diversi dai dati originali catturati. pic.twitter.com/EPAJJrLyjd

  Come attivare Google Discover su uno smartphone Samsung con One UI 3.1?

– Pranav Mistry (@pranavmistry) 5 gennaio 2020

Fondamentalmente, Neon crea chatbot video che sembrano e si comportano come persone reali. I neon non sono solo assistenti intelligenti, androidi, surrogati o copie di veri esseri umani, ha detto la società in una FAQ che hanno condiviso con i giornalisti. Non possono dirti il ​​tempo o quanti anni aveva Abraham Lincoln quando morì.

Sviluppatori NEON Richiesta che la loro tecnologia è diversa dal deepfake e da altri metodi di creazione di modelli 3D di persone, ma finora non hanno rivelato i dettagli. NEON si basa sulla tecnologia Core R3 dell’azienda, che offre risposte a bassa latenza inferiore a pochi microsecondi alle query umane, descritte come “realistiche” e “indistinguibili” dalla realtà.

neon di Samsung

In futuro, la società prevede di concedere in licenza l’avatar NEON ad altre società. Ad esempio, un negozio online potrà ordinare un assistente virtuale esclusivo che comunicherà con i visitatori del sito e aiuterà con la selezione di prodotti o servizi. È anche possibile creare un presentatore televisivo virtuale o persino attori.

  Nuovi Samsung Galaxy Buds 2: la cancellazione attiva del rumore arriva sugli auricolari più economici di Samsung

Una sfumatura importante è che le persone virtuali nelle immagini sono create solo come un’illustrazione della tecnologia. I modelli vengono creati manualmente e non generati dal sistema NEON. L’azienda promette di mostrare alcuni esempi reali di questa tecnologia al CES 2020.

Samsung non ha ancora rivelato quando inizieremo a incontrare gli avatar NEON nella vita reale.